Come Comportarsi in un Colloquio

Il comportamento da tenere deve essere naturale, né ingenuo, né arrogante. Il tono della voce alto e vivo rende la discussione più piacevole. Il nervosismo può essere normale ma è bene cercare di essere rilassati, controllare la voce, non agitare ansiosamente le gambe, non gesticolare troppo con le mani. Oltre al nervosismo, il corpo può comunicare molte altre sensazioni e aspetti della personalità.

Non è certo semplice riuscire a controllare il linguaggio del proprio corpo, serve allenamento e molto tempo, ma alcune piccole accortezze possono aiutare. incrociare le braccia o accavallare le gambe sono segnali di chiusura verso l’esterno, così come giocherellare con matite o penne e gesticolare troppo sono segnali di scarso autocontrollo.

Lo sguardo deve essere concentrato sul selezionatore, non sul muro o sulle proprie mani.

Anche il linguaggio è molto importante: spesso la conversazione risulta fredda e distaccata perché si stabilisce su due piani diversi a causa dei diversi linguaggi utilizzati da selezionatore e candidato. Il linguaggio non deve essere troppo accademico, per non dare l’impressione che si vogliono mettere in mostra le conoscenze acquisite durante l’esperienza universitaria.