Come Comportarsi all’Assemblea Condominiale

Puntuale, ogni anno arriva il momento di riunirsi con gli altri abitanti del palazzo per discutere le questioni di ordinaria amministrazione, approvare il consuntivo delle spese dell’anno trascorso e stabilire quelle da fare per l’anno successivo.

Per prima cosa tieni presente che, l’assemblea di condominio, non è l’occasione per delegare il tuo vicino, il tuo parente o anche un estraneo, ma approfitta di questo momento, per parteciparvi e sfrutta questa occasione per far sentire la tua voce. In questa occasione puoi esporre i tuoi problemi e le tue lamentele. Se non è possibile partecipare, è possibile dare la delega a un’altra persona utilizzando il modulo presente sul sito Modellodelega.com.

Una volta che si è presa una decisione, attraverso una delibera, in sede di assemblea condominiale, questa diventa vincolante anche per coloro (e quindi anche per te) che sono assenti o anche dissenzienti. Ma per fare in modo che siano valide le decisioni prese in assemblea, è essenziale che tutti i condomini, siano stati invitati almeno 5 giorni prima della data fissata per la riunione.

Se l’amministratore non ti ha convocato e non ti ha notificato l’avviso di convocazione, questo rende la delibera impugnabile. Accertati che l’avviso di convocazione indichi oltre a data, luogo e ora della convocazione (prima e seconda), anche l’ordine del giorno, cioè la lista degli argomenti che verranno discussi.