Come Aprire un Conto Deposito

Aprire un conto deposito è semplice e veloce. Ti permette di guadagnare qualcosa sui tuoi depositi vincolandoli temporaneamente. La comodità di questi conti è soprattutto nella possibilità di accantonare denaro senza costi onerosi, come quelli di un’investimento.

Come prima cosa devi possedere un conto corrente bancario, meglio se con la possibilità di operare da internet, a questo conto potrai associare un conto deposito. Il conto deposito è stipulabile anche presso una banca terza, quindi diversa dalla tua banca. Normalmente il contratto lo puoi stipulare direttamente dal sito della banca a cui dovrai spedirlo, allegando fotocopia del documento d’identità e codice fiscale.

Una volta che il conto deposito sarà aperto, dovrai ricevere la conferma per posta, ti verrà assegnato un codice IBAN, una causale, che dovrai indicare sempre nei bonifici,  e i codici per operare on-line. Alcuni istituti sono multicanale, cioè ti permettono di operare via internet o via telefono o, se ne hanno, direttamente presso i loro sportelli. I versamenti possono avvenire tramite bonifico, versamento di contanti o assegni. A mio parere il più comodo è il bonifico disposto on-line, perché è veloce e sicuro. Prima di scegliere la modalità di alimentazione verifica i costi per una valutazione migliore.

I versamenti fatti saranno accreditati sul conto deposito. A questo punto dovrai decidere come vincolarli, la banca non può vincolare nessuna somma per te. In base alla durata del vincolo ti verrà riconosciuto un interesse, che potrà essere liquidato subito o alla scadenza del vincolo, naturalmente il migliore è quello a 12 mesi perché prevede un’interesse maggiore. Alla scadenza del vincolo le somme torneranno disponibili e potrai vincolarle nuovamente. Naturalmente i guadagno non sono alti, ma per lo meno certi, e soprattutto potrai imparare ad accantonare qualcosa mese per mese.