Come Risparmiare Soldi in Casa

Per arrivare a fine mese a volte risparmiare diventa una necessità, ma il bello è che questa necessità può dare alcune soddisfazioni, visto che lo spreco, anche se c’è abbondanza, è sempre fonte di qualche senso di colpa. Per contro, gestire i soldi con oculatezza, oltre a rivelarsi vantaggioso economicamente, regala la piacevole sensazione di possedere disciplina, autocontrollo.

Quando esci per una passeggiata lascia a casa il portafogli, porta con te solo una piccola somma, tanto per eliminare il disaggio che puoi provare quando stai in giro con le tasche vuote. Guardaroba Quando stai per disfarti di un capo di abbigliamento che non ti piace più, ma che è ancora in buono stato, rifletti sulla possibilità di rinfrescarlo con qualche tocco nuovo.

Puoi cambiare i bottoni, sostituire la fodera con un tessuto particolare, arricchito con inserti di pizzo o con un ricamo. Libri Se non sei più che convinto per l’acquisto di un libro, prendilo in prestito in biblioteca, se ti dovesse piacere al punto di volerlo possedere, sarai sempre in tempo per comprarlo.

Cena. Abolisci i ristoranti e riunisciti in casa insieme agli amici, sempre dividendovi i compiti. Qualcuno può pensare al vino, qualcun altro al secondo, qualcuno al dolce e così via. Con gli amici riscopri i giochi di società (carte, scarabeo, scacchi o qualsiasi altro gioco di società), magari organizzando dei veri e propri tornei con tanto di classifica finale, per dare mordente alla competizione. Il divertimento a zero euro è assicurato.

Saldi. Approfitta dei saldi per comprare i “capi spalla” (giacconi, tailleur), scegliendoli di qualità e di taglio classico. Prima di acquistare un capo di abbigliamento poniti tre domande: ti serve davvero? Ti convince pienamente come ti sta a dosso? Hai la certezza che lo indosserai con grande piacere almeno 20 volte? Compralo solo se hai risposto positivamente a tutte le domande, altrimenti prenditi un giorno per pensarci su.

Forno. Per avere un forno sempre perfetto con poca spesa passalo sempre dopo l’uso con un panno imbevuto di acqua calda e aceto bianco.

Gas. Usa un litro d’acqua per ogni etto di pasta e copri sempre la pentola con il coperchio per ottenere il bollore senza sprecare gas.

Bilancia. Come bilancia da cucina puoi utilizzare un vasetto di yogurt vuoto, che contiene 125 grammi di liquido, di zucchero, o di riso.

Pane. Taglia sempre il pane con il coltello evitando di spezzarlo con le mani, in modo che eventuali avanzi abbiano un aspetto compatibile con la possibilità di essere rimessi in tavola. Surgela il pane che avanza e d’inverno scongelalo appoggiandolo sui caloriferi.

Cottura al forno. Spegni il forno 5 minuti prima del termine della cottura, la pietanza si cucinerà perfettamente sfruttando l’accumulo di calore.

Auto. Per risparmiare benzina evita le partenze brusche e le continue accelerazioni alternate a frenate. Dai 90 chilometri orari in avanti, ingrana la quinta marcia e stai al minimo dei giri.

Carburante. Fai benzina al self service e compara i costi delle varie stazioni di servizio fino a selezionare il distributore più vicino che offre il carburante al prezzo migliore. Tieni presente che a volte il prezzo della benzina viene maggiorato di notte e nei giorni festivi.

Lavaggio macchina. Per lavare la macchina utilizza secchio e spugna, diluendo nell’acqua una piccolissima quantità di detergente. Impiega lo stesso metodo per levare il sapone. Evita invece, la pompa dell’acqua.

Calorifero. Mantieni efficaci i radiatori spurgandoli dall’aria a cadenza regolare. L’eventuale presenza di aria nelle tubature aumenta inutilmente il lavoro della caldaia, senza produrre vantaggi in termini di riscaldamento dell’ambiente. Appena cala il buio abbassa completamente le tapparelle, per evitare la dispersione di calore consentita dai vetri delle finestre. Se ti è possibile installa i doppi vetri.

Finestre. Apri le finestre solo per pochi minuti, per evitare che le stanze si raffreddino troppo. D’inverno gli ambienti andrebbero aerati nelle ore più calde della giornata.

Termosifoni. Non coprire i termosifoni addossandoli contro i mobili o chiudendoli con tendaggi pesanti per evitare di dover regolare la temperatura oltre ai 20 gradi, allo scopo di ottenere una stanza abbastanza calda.

Temperatura. Di giorno regola la temperatura tra i 19 e i 20 gradi, ma spegni la caldaia quando vai a letto, programmandone la successiva accensione circa un’ora prima del tuo risveglio. Se hai una casa molto fredda, invece che spegnere completamente la caldaia puoi regolarla intorno ai 15 gradi.

Porte. Chiudi sempre le porte delle stanze che non utilizzi abitualmente (per esempio il ripostiglio) e abbi cura di regolare al minimo i termosifoni ogni volta che gli ambienti della casa sono troppo caldi.

Spifferi. Cerca di di eliminare tutti gli spifferi, per esempio utilizzando gli appositi “salsicciotti” di tessuto. Al riguardo, isola i cassonetti sopra le finestre, entro cui si trovano gli avvolgibili delle tapparelle.

Anti odore. Deodora la cucina mettendo a bollire per 10 minuti un limone tagliato a pezzi. Nelle altre stanze poni il pentolino con il liquido bollente, il vapore che si sprigionerà sarà sufficiente allo scopo. Contro il fumo di sigaretta funziona invece una soluzione di acqua e aceto, da mettere in un angolo della stanza. Conserva i fondi del caffè in un recipiente aperto, hanno il potere di deodorare le dita e le pentole in cui è stato cotto l’uovo.

Elettrodomestici. Usa la lavatrice, la lavastoviglie sempre a pieno carico, preferisci la doccia al bagno in vasca (il risparmio è di circa 50 litri d’acqua alla volta), non lasciare mai che l’acqua scorra inutilmente.

Flaconi. Prendi l’abitudine di tenere sempre capovolti i flaconi dello shampoo, del detergente liquido, delle creme e così via. In questo modo puoi utilizzare i prodotti fino all’ultima goccia. In questa guida sono disponibili ulteriori consigli su come risparmiare sui detersivi.

Ferro da stiro. Per togliere le pieghe dai vestiti e camicie senza usare il ferro appendili nella stanza da bagno, dopo aver usato la doccia. Il vapore elimina le stropicciature.

Piante. Per nutrire le piante utilizza l’acqua precedentemente impiegata per la cottura delle verdure. Usa questa stessa acqua per pulire le foglie e renderle lucide e luminose, basta passarle con un panno morbido appena inumidito.