Come Avere un Impianto Termico in Regola

L’impianto termico è l’insieme dei componenti che consentono il riscaldamento dell’abitazione. La legge stabilisce i periodi dell’anno in cui è consentito attivare il riscaldamento. All’interno dell’appartamento la temperatura massima consentita è di 20°C. Per la temperatura minima, invece, non ci sono limitazioni, ma si consiglia di non scendere mai al di sotto dei 15-16°C.

Principali componenti dell’impianto termico
Caldaia
La caldaia è l’apparecchiatura che trasforma l’energia di combustibili in calore e lo rende disponibile in un circuito contenente acqua o aria che ha la funzione di distribuire il calore negli ambienti ed eventualmente nell’acqua dell’impianto sanitario.
Risulta essere generalmente costituita da un recipiente riscaldato contenente acqua (o altro liquido), che quindi aumenta di temperatura per effetto di un riscaldamento esterno. Come caso particolare, se tale apparecchiatura causa il cambiamento di stato dell’acqua da liquido ad aeriforme, in modo continuo e in condizioni controllate, viene meglio definita generatore di vapore.
Annualmente bisogna provvedere alla pulizia della caldaia, tale operazione deve essere eseguita da un tecnico abilitato che rilasciare dichiarazione a lavoro eseguito.
Ogni due anni oltre alla pulizia è necessario eseguire la misurazione e il controllo dei fumi espulsi dalla caldaia, detto anche controllo tecnico dell’impianto. Il tecnico che effettua il controllo tecnico dovrà rilasciare un rapporto di controllo, detto anche ALLEGATO G.

Libretto di impianto
Tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria eseguiti per la caldaia devo essere riportati nel libretto di impianto, obbligatorio per tutti gli impianti termici di potenza inferiore ai 35kW. È dovere del proprietario dell’appartamento, o dell’inquilino se si tratta di appartamento in affitto, conservare con cura il libretto di impianto ed accertarsi che il tecnico provveda alla corretta compilazione ad ogni intervento eseguito.

Radiatori
I termosifoni sono la parte terminale dell’impianto di riscaldamento ed hanno la funzione di cedere calore all’ambiente che li ospita
A ogni inizio di stagione è bene eliminare l’aria che può formarsi all’interno dei radiatori e termoarredi. Per fare ciò è sufficiente svitare leggermente l’apposita valvola di sfiato fino a quando, uscita tutta l’aria, non uscirà l’acqua. Quindi si può chiudere la valvola di sfiato.

Termostato
Il termostato è un apparecchio elettrico che permette di regolare la temperatura mediante la rilevazione del suo valore nell’ambiente stesso. I termostati elettronici permettono di regolare la temperatura su più livelli e di definire il funzionamento dell’impianto a seconda dell’orario e del giorno della settimana.