Lavori più Desiderati dai Giovani

I ragazzi appena diplomati non hanno alcuna concezione del mondo del lavoro, ne hanno orientamenti precisi in tal proposito. La scelta del lavoro appare assai ardua, e se non si hanno le idee chiare può diventare veramente proibitiva.
Le statistiche parlano infatti di sette ragazzi su dieci che non sanno assolutamente niente del mondo del lavoro e che non hanno alcuna aspirazione o sogno in quel senso.
Trovare un posto a tempo indeterminato nel marketing è quello che la maggior parte, si fa per dire, dei giovani che hanno idee chiare sul lavoro cercano, ma spesso non conoscono il mondo del marketing, ne sanno bene i meccanismi che lo regolano. Preferiscono iscriversi a Facoltà universitarie di carattere statistico ed economico, spinti dal sogno che il mercato può rappresentare e dai buoni voti che hanno maturato nelle materie economiche.

La statistica è condotta esaminando un campione di circa 40000 diplomati di 349 istituti scolastici sull’intero territorio nazionale.
Fattori indicativi sono molto spesso i voti, sia quelli delle scuole medie inferiori, che segnano la scelta delle medie superiori, sia quelli appunto delle medie superiori che segnano la scelta dell’università o dell’impiego

Avere un genitore laureato segna spesso la carriera universitaria del figlio, che nella metà dei casi seguirà le orme del padre, specialmente se questi ha una buona posizione economica, o comunque intraprenderà gli studi universitari come se fosse una tradizione di famiglia essere laureati.
Chi ha i genitori diplomati, segue spesso il diploma della madre o del padre, sperando in futuro in un lavoro analogo, e solo pochi scelgono di intraprendere l’università per avere una diversa aspirazione sociale.

Per il 70% del campione esaminato il sogno resta il mondo del marketing, della comunicazione e delle pubbliche relazioni.
In calo sono i settori professionali come le attività forensi e i settori della pubblica amministrazione. Quasi nulli i campi informatici, che invece rappresentano il vero motore del mondo del lavoro con occupazioni spesso disponibili
Si cerca comunque una stabilità economica e la possibilità di essere pienamente indipendenti e di potersi creare una propria esistenza.
Inoltre si inseguono spesso gli interessi personali, si crede infatti che l’essenza della persona debba essere sviluppata in campo lavorativo, in modo che non si avvii una scissione tra Io e lavoro.